Marcialonga 2014

Marcialonga 2014

Marcialonga edizione numero 41

L’ultimo weekend di gennaio, 25 e 26 gennaio, sarà per le Valli Fiemme e Fassa caratterizzato dalla Marcialonga Ski. Da oltre 40 anni, la Marcialonga Ski è un appuntamento di prestigio per lo sci nordico agonistico, ma anche un evento che coinvolge appassionati di ogni età e stile. Anche quest’anno, le iscrizioni per l’evento principale sono state chiuse rapidamente, a seguito del raggiungimento del numero massimo di partecipanti, ben 7.500! La numerosità dei partecipanti e l’eterogeneità del livello agonistico comporta necessariamente uno scaglionamento delle partenze (dalle 8.00 alle 9.05) e degli arrivi previsti (dalle 11.15 alle 19.00). L’evento “principe” è la maratona di 70 km con partenza da Moena e arrivo a Cavalese, dopo aver toccato, agli estremi delle Valli, Canazei in Val di Fassa e Molina di Fiemme, per un dislivello in salita di circa 860 mt. Il vincitore della scorsa edizione, il norvegese Jorgen Aukland, ha fermato il cronometro sul tempo di 2 ore e 58 minuti. La versione Light della maratona agonistica prevede, invece, il traguardo a Predazzo, ossia dopo “soli” 45 km ed è stata vinta lo scorso anno da Lorenzo Cerruti in 2 ore e 5 minuti circa. A dimostrazione di come lo sci di fondo sia uno sport senza limiti di età, vi sono i numerosi partecipanti “senior” iscritti alla competizione. All’edizione di quest’anno, il record di età tra i partecipanti spetta ad un francese nato il 13/01/1931 per la versione completa e ad uno svedese nato il 24/11/1927 per la sezione Light. Lo scorso anno, in occasione della 40° edizione, sono stati premiati i partecipanti più fedeli, con oltre 30 maratone alle spalle ed addirittura una quindicina di “senatori”, che hanno partecipato a tutte le edizioni! La passione degli atleti partecipanti si percepisce ad ogni livello, dai grandi campioni, per i quali si tratta di un appuntamento prestigioso per la carriera, alle migliaia di semplici appassionati , per i quali l’importante è esserci!!! Lungo il percorso di gara un nutrito pubblico assiste ai passaggi dei campioni e degli appassionati, incoraggiandoli con calore e creando un piacevole contorno folkloristico alla manifestazione. Numerosi sono gli eventi oltre alla manifestazione agonistica, che rendono il weekend attraente anche per i non addetti ai lavori dello sci nordico. Ad aprire ufficialmente il weekend della Marcialonga, particolarmente attesa con grande curiosità ed un pizzico di emozione da parte di turisti ed appassionati, sarà la seconda edizione della Marcialonga Story, una manifestazione “revival” non competitiva aperta agli sciatori attrezzati con sci d’epoca (ante 1976) e abbigliamento coordinato. Partenza alle ore 9.30 di sabato 25 gennaio dallo Stadio del Fondo al Lago di Tesero e arrivo atteso dopo 11 km in centro a Predazzo. Verranno premiati anche gli sci più vecchi e gli sciatori con abbigliamento ed attrezzature maggiormente coordinati ed adeguati. Lo scorso anno, alla prima edizione, hanno partecipato quasi 300 atleti, tra cui il campione olimpico di Grenoble 1968 Franco Nones, con la divisa dell’epoca completa, sciolina compresa! Per questa edizione, ad iscrizioni ancora aperte, si contano già oltre 100 partecipanti. Sempre in tema di ricordi dei tempi pionieristici dello sci di fondo, gli organizzatori della Marcialonga hanno promosso la creazione di un “Registro degli sci di fondo d’epoca”, che conta già oltre 150 adesioni. Si possono ammirare online le schede di attrezzature risalenti anche all’inizio del ‘900 ottimamente conservate. Il sabato della Marcialonga proseguirà nel pomeriggio con la Marcialonga Stars alle ore 13.00, iniziativa benefica in collaborazione con la Lega per la lotta contro i tumori. Personaggi famosi dello sport, della politica e dello spettacolo animeranno gare non competitive di sci di fondo e con ciaspole su un anello di circa 3 km allo Stadio del Fondo al Lago di Tesero. Pomeriggio del sabato dedicato anche ai giovani e giovanissimi, con la Marcialonga Young per i Ragazzi (atleti dai 13 ai 14 anni; percorso di 4 km al Lago di Tesero) e la Minimarcialonga, aperta a bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni su un facile percorso di 3 km allo Stadio del Fondo al Lago di Tesero. La Marcialonga Young proseguirà anche la domenica mattina con le categorie Allievi (15-16 anni), Aspiranti (17-18 anni) e Junior (19-20 anni) su percorsi di 9 e 14 km da Lago di Tesero a Cavalese. Il weekend della Marcialonga avrà un prologo il giovedì 23 gennaio al passo Lavazè, con la 37° edizione della Lavazèloppet, gara di fondo a tecnica classica su un percorso di 22 km, con partenza alle ore 9.30. Insomma, nel weekend della Marcialonga ce n’è davvero per tutti i gusti, senza dimenticare lo spettacolo dei paesaggi nei quali si svolgono le manifestazioni, le Valli di Fiemme e Fassa vestite a festa per chi vorrà partecipare a questa grande kermesse sportiva e non solo! – See more at: http://www.fassaski.com/grande-attesa-per-la-marcialonga/#sthash.WSLwA1wJ.dpuf

Leave a Comment

Comment (required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Name (required)
Email (required)

15 − 9 =