Alla scoperta della geologia delle montagne

Alla scoperta della geologia delle montagne

Per i turisti che intendono avvicinarsi a questo straordinario mondo geologico, la Val di Fiemme offre le visite organizzate al Museo Civico di Geologia ed Etnografia di Predazzo, che di recente è stato completamente rinnovato e dotato di nuova sede con una suggestiva zona espositiva all’aperto; ma anche una serie di escursioni estive guidate per scoprire l’affascinante varietà litologica della valle, attraverso l’osservazione diretta: una delle mete privilegiate è il sentiero geologico di Malgola, che si snoda nei dintorni di Predazzo, sulle rocce eruttive, metamorfiche di contatto e sedimentarie dal Permiano superiore al Triassico inferiore.

Una segnalazione a parte merita il “Sentiero geologico del Doss Capèl“, che si snoda a una quota compresa tra i 2.000 e i 2.200 metri, tra il Passo Feudo e l’Alpe di Pampeago: in 32 aree di sosta sono predisposte tabelle illustrative e didattiche che spiegano in dettaglio i fenomeni direttamente visibili. Tre le vie d’accesso: da Pampeago, dal rifugio Zischgalm e dalla stazione a monte della seggiovia Latemar. Per l’inverno, la “Scuola Sci Bellamonte e Predazzo” ha messo a punto anche uno “Ski tour geologico” percorribile sci ai piedi, sulle piste battute della ski area Alpe di Pampeago. L’ampio panorama consente infine di avere una visione d’insieme della storia geologica delle Dolomiti occidentali e dei fenomeni che hanno dato origine al vulcano di Predazzo.

Leave a Comment

Comment (required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Name (required)
Email (required)

cinque × due =