Le armonie dell’abete rosso di risonanza

Le armonie dell’abete rosso di risonanza

Nelle foreste di Fiemme crescono anche rare piante “anomale” di abete rosso (identificabili prima del taglio da pochi esperti boscaioli) che forniscono un pregiato legno di risonanza, già impiegato da Antonio Stradivari e da altri grandi maestri liutai del ‘600 e ‘700, quali i Guarnieri e gli Amati. Per le sue straordinarie caratteristiche meccanico – acustiche (studiate e testate ai tempi nostri da molte università e laboratori di ricerca) l’abete rosso di risonanza è tuttora ricercato e impiegato per la costruzione di tavole armoniche per strumenti a corda, quali organi, pianoforti, violini e altri, che suonano in tutto il mondo. Non a caso, in campo musicale è consuetudine definire la Val di Fiemme come la “Foresta dei Violini” e qui esiste anche la Val Paganini…

La tradizione della costruzione di tavole armoniche, che in questa valle ha radici lontane, è oggi perpetuata dalla ditta Ciresa di Tesero, divenuta uno dei riferimenti internazionali per i costruttori di strumenti musicali.

Leave a Comment

Comment (required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Name (required)
Email (required)

sedici − dieci =